CASTEL DI TORA

casteltora4

20km, 35 minuti
Arrivando a Castel di Tora si scopre uno dei panorami tra i più belli del Lazio, immerso nel profumo delle ginestre e del timo. Il paesino si allunga sulle rive del lago del Turano, circondato da una corona di fitti boschi sui quali domina il Monte Navegna (1506 m.).
Dalla cima, nei giorni limpidi di tramontana, sembra si possa ammirare a occhio nudo la cupola della Basilica di S. Pietro in Roma.
Nel borgo, edifici in pietra locale a vista con coperture in legno e manto in coppi di laterizio, rivelano tipologie tipiche dell’architettura rurale in un contesto di antropizzazione medievale.

La fortezza risale al XI secolo, costruita su una roccia a strapiombo, mentre sono di epoca più tarda (XV secolo) le torrette di via Turano e di via Cenci che costituiscono i resti dell’antica cinta muraria.
Il palazzo del Drago e l’intero borgo di Antuni – nella piccola penisola che, collegata da un istmo, si protende nel lago – sono rispettivamente del XV e XVI secolo.
Tornando sulla“terraferma”, sono da visitare la chiesa di epoca barocca di S. Giovanni Evangelista (con affreschi del ‘500 e un campanile dove crescono la violacciocca e la mentuccia – completamente restaurati negli anni 2004-2005), e il settecentesco palazzo adiacente alla torre poligonale. Del 1898 è la fontana del Tritone nella piazza principale.
Sono ancora visibili in via Umberto i tronconi di colonne romane e fregi e iscrizioni latine sui muri perimetrali della chiesa.

Si coltivano solo qui i “fagioli a pisello”, particolari per sapore e consistenza.
Questa, poi, è terra di grandi formaggi (pecorino e vaccino, e ricotta di pecora ottima per i ravioli), ma anche di cereali (mais, farro, orzo), tartufi, funghi porcini e pesce di lago.
I piatti tipici delle feste locali sono due: il “polentone” (tradizionalmente preparato nella prima domenica di Quaresima), cotto con fuoco in un calderone e condito con sugo magro di baccalà, aringhe, tonno e alici; e gli “strigliozzi” (la prima domenica di ottobre), una specie di maccheroni fatti a mano.

back